Materie Plastiche, Storia dello Stampaggio Rotazionale: dai Primi Impianti di Dosaggio all’Evoluzione Informatica

Intervista a Aurelio Colombo, direttore tecnico di Eurotec Impianti srl. Nel 1989, a Vienna, in occasione di un meeting internazionale di settore, presenta uno tra i primi impianti di dosaggio per polveri di polietilene per il carico degli stampi sulle macchine rotazionali.

aurelio-colomboCome si presentava il prototipo?

“Il primo prototipo consisteva nel carico del materiale in una versa sacchi che caricava i silos di stoccaggio. Il materiale stoccato veniva successivamente trasportato sottovuoto mediante delle pompe vuoto a un gruppo di dosaggio gravimetrico o volumetrico posizionato sopra agli stampi. Questo gruppo di dosaggio era composto da gruppi di alimentazione sottovuoto, tramogge, gruppi di dosaggio a vite montati su celle di carico che permettevano all’operatore, dopo aver impostato un peso predefinito di avere la pesata direttamente nello stampo stesso. Questi gruppi erano multistazione al fine di avere diversi colori pronti al dosaggio”.

Come si presentano le materie plastiche?

masterbatches bianchiDal 1999 ci occupiamo della progettazione di Impianti per Materie Plastiche per l’Italia e l’Estero. Ma quali sono, nello specifico, i materiali destinati ai nostri impianti? Dalla cucina allo sport, dal tempo libero all'ufficio: gli oggetti di plastica sono veramente parte integrante della nostra vita. Come si presentano, allora, le materie plastiche in origine? Sotto che forma è lavorata la plastica, prima di essere trasformata per i più svariati impieghi?

 

Estrusione e stampaggio materie plastiche: ecco come semplificare le operazioni

gruppo dosaggio granuli
Estrusione di granuli plastici e macinati, un processo di produzione industriale di deformazione plastica per produrre pezzi a sezione costante. La realizzazione di questo materiale comporta la miscela di più elementi tra loro.

L’estrusione di materie plastiche per diversi componenti richiede però diversi passaggi. Il lavoro implica insomma il carico, il dosaggio, la pesatura e lo scarico nella tramoggia.

Crisi economica? “Opportunità di crescita per tutti”

aurelio-colomboCrisi economica?

“Opportunità di crescita per tutti”

Un messaggio di speranza in occasione del Primo Maggio, festa del Lavoro e dei lavoratori da un imprenditore del varesotto: Aurelio Colombo, direttore tecnico di Eurotec Impianti con alle spalle più 40 anni di lavoro.

Miscelatori per granuli plastici e polveri: quarant’anni di evoluzione storica

Miscelatori per granuli plastici e polveri:

quarant’anni di evoluzione storica

Colombo Aurelio schema impianto miscelazioneCome si sono evoluti, a livello tecnico, i miscelatori per granuli e polveri, dalla seconda metà del Novecento ad oggi? Ce lo spiega Aurelio Colombo, direttore tecnico di Eurotec Impianti srl, con 40anni di esperienza nel campo delle materie plastiche, a cominciare dai suoi primi impianti progettati, nel 1979.

 Contatti


Negli anni ’70 i miscelatori per granuli e polveri erano stati già progettati, però si è sentita l’esigenza di apportare dei cambiamenti. Perché?

“Nel 1979 avevano già progettato i primi impianti di miscelazione. Si è sentita però la necessità di facilitare, prima di tutto, la pulizia e di avere una sola stazione di miscelazione e quindi la possibilità di un numero indefinito di coni per portare il prodotto miscelato vicino alle macchine operatrici”.

Pagina 1 di 2